Pd, carrellata di ministri alla festa dell'Unità a Bologna e poi Renzi

Bologna, 26 ago. (LaPresse) - In nove giorni, dal 30 agosto alla chiusura di Matteo Renzi il 7 settembre - "con sorpresa" non svelata dagli organizzatori -, la squadra di governo sarà alle Festa dell'Unità di Bologna praticamente al completo. La kermesse si apre domani col sottosegretario con delega alle Politiche europee Sandro Gozi, mentre il 28 sarà sul palco il viceministro allo Sviluppo economico Claudio De Vincenti. Il 29 sarà invece il turno dell'ex premier Pierluigi Bersani. Il primo appuntamento con i ministri è fissato il 30 agosto con Giuliano Poletti e Beatrice Lorenzin, seguiti dalla presidente della commissione Antimafia Rosy Bindi. Il giorno dopo la ministra Stefania Giannini parlerà della riforma della scuola e a seguire faccia a faccia tra il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio e il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi. La ministra Maria Elena Boschi è attesa l'1 settembre, mentre il 2 tocca a Roberta Pinotti, seguita da un dibattito sui conflitti internazionali con Massimo D'Alema e Pier Ferdinando Casini. Il 3 settembre sarà la volta della ministra per gli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta, il 4 di Marianna Madia e del presidente del Senato Piero Grasso. Il 5 settembre approderà al Parco Nord il ministro della Cultura Dario Franceschini, mentre il 6 sarà a Bologna Pier Carlo Padoan, che si confronterà con Susanna Camusso e il responsabile economico del Pd Filippo Taddei sui temi legati al lavoro. Nella stessa giornata ci saranno anche i ministri degli Esteri Federica Mogherini, della Giustizia Andrea Orlando e dell'Agricoltura Maurizio Martina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata