Partiti, via libera a emendamento 'salva Pizzarotti'
Prevede l'applicazione delle norme del codice civile per quanto riguarda l'organizzazione interna di partiti e movimenti

La commissione Affari costituzionali della Camera ha approvato l'emendamento a prima firma del presidente della commissione, Andrea Mazziotti (Scelta civica), che prevede l'applicazione delle norme del codice civile per quanto riguarda l'organizzazione interna di partiti e movimenti. Il che implica anche la regolamentazione di espulsioni, sospensioni e sanzioni, per questo è stato soprannominato a posteriori, emendamento 'salva Pizzarotti' con riferimento al sindaco di Parma eletto con il M5S. La commissione riprenderà l'esame del testo base della legge sui partiti domani alle 14,30 con la votazione degli emendamenti agli articoli successivi al 2.

 

RIFORMA PRESTO IN AULA. Il testo base sulla riforma dei partiti, modificato in commissione Affari costituzionali alla Camera, approderà in aula giovedì 26 maggio, secondo quanto riferiscono fonti parlamentari. E' stata quindi accolta la richiesta della presidenza della prima commissione di Montecitorio. La commissione dovrebbe concludere l'esame e la votazione degli articoli e degli emendamenti al testo base questo giovedì o entro martedì prossimo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata