Parlamento, M5S: Grazie a noi pulizia candidati marci

Roma, 23 set. (LaPresse) - "Da settimane il Parlamento è bloccato sull'elezione dei giudici del Csm e della Consulta e tutto a causa del Pd e di Forza Italia, lacerati da spaccature interne, ritorsioni e miseri giochetti fatti sulla pelle del Paese e a scapito del funzionamento di due organi di rilevanza costituzionale. Il loro vergognoso obiettivo è ormai chiaro a tutti: infilare nel Csm e dentro la Corte Costituzionale candidati pregiudicati, indagati, in una parola impresentabili". Lo hanno scritto in una nota i gruppi parlamentari M5S.

Grazie a noi pulizia candida "Il Movimento 5 Stelle sta provando - si legge nella nota - in ogni modo, a fare da argine a questa marea fangosa che avanza e che vorrebbe sommergere il Paese. E i primi risultati li abbiamo raccolti: Luigi Vitali, imputato per falso, è stato costretto a ritirarsi e il nome di Donato Bruno, indagato, è quasi fuori gioco. E ora ci auguriamo che anche Violante, le cui responsabilità politiche sono enormi, faccia un passo indietro".

"Li consideriamo i primi frutti dell'esempio che il M5S ha dato fin dal suo ingresso in Parlamento - concludono i parlamentari M5S - degli sforzi fatti per ripulire le istituzioni dal marcio a cui siamo ormai abituati. Siamo stati sempre ignorati e derisi per questa nostra battaglia. Ma ora inizia a soffiare un vento buono che non si può fermare e che siamo certi spazzerà via, giorno dopo giorno, la polvere e la sporcizia che imbrattano questo Paese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata