Parlamentarie M5S, a Di Maio 490 voti, boom per Taverna e Ruocco
Pubblicati sul blog i risultati. Il controverso candidato Dessì ottiene 144 preferenze ma rinuncia alla candidatura

Pubblicati sul blog del Movimento 5 Stelle i risultati delle parlamentarie. Per la definizione dei collegi plurinominali della Camera hanno votato 39.991 iscritti certificati che hanno espresso un totale di 92.870 voti. Per quelli del Senato 38.878 iscritti che hanno espresso 86.175 voti. 

Il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, ha ottenuto 490 preferenze alle parlamentarie M5s nel collegio Campania 1-01. Questo quanto emerge dai risultati delle consultazioni svolte sul blog 5stelle. Tra gli altri 'big' del Movimento, fanno il pieno di voti Paola Taverna (2136 preferenze per il Senato nel Lazio) e Carla Ruocco (1691 voti per la Camera nel Lazio). Roberto Fico ottiene 315 preferenze alla Camera in Campania, Danilo Toninelli 502 al Senato in Lombardia 01 e Vito Crimi 347 al Senato in Lombardia 02, Alberto Airola 643 voti al Senato in Piemonte, Laura Castelli 433 alla Camera in Piemonte 01, Manlio Di Stefano 492 alla Camera in Lombardia.

Tra le new entry ottiene 300 voti il giornalista Gianluigi Paragone, candidato al Senato in Lombardia 03. Per l'ex ufficiale della capitaneria di porto di Livorno Gregorio De Falco 262 al Senato in Toscana.

Il discusso candidato Emanuele Dessì ha ottenuto 144 preferenze per il Senato nel Lazio ma ha deciso di rinunciare alla candidatura. Ad annunciarlo Di Maio, che su Facebook scrive: "In questi giorni tutti i giornali e i tg nazionali hanno parlato del candidato del MoVimento 5 Stelle nel Lazio Emanuele Dessì. Mentre il centrodestra in Campania candidava Luigi Cesaro, detto Giggino 'a Purpetta, ex autista del fondatore della nuova camorra organizzato Raffaele Cutolo, e il Pd in Sicilia candidava gli uomini di Cuffaro e Lombardo, tutta l'attenzione mediatica era per Dessì. Diversamente da molti candidati dei partiti, Dessì è incensurato, non è indagato e vive in una casa popolare che gli è stata regolarmente assegnata, come ha confermato lo stesso Comune di Frascati. Oggi ho parlato con lui e in seguito ai tanti attacchi ricevuti ha deciso di fare un passo indietro per tutelare la sua persona e il MoVimento 5 Stelle, impegnandosi a rinunciare alla candidatura e in ogni caso all'elezione alla carica di senatore".

"Ora mi aspetto che i veri impresentabili, quelli che riempiono le liste dei partiti, facciano lo stesso. Il MoVimento 5 Stelle ha candidato persone super competenti, persone che hanno testa e cuore, una squadra di cui sono fiero e insieme alla quale cambieremo il Paese", conclude Di Maio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata