Parigi, Renzi: Non ci sono minacce circostanziate in Italia, sfida durerà anni

Roma, 14 nov. (LaPresse) - "Non ci sono minacce circostanziate in Italia". Così il premier Matteo Renzi, secondo quanto si apprende, nel corso della riunione a palazzo Chigi con i capigruppo di maggioranza e opposizione riuniti sui fatti di Parigi. Renzi avrebbe chiesto ai presidenti dei gruppi parlamentari "responsabilità".

"Faccio appello alla responsabilità di tutti noi su come ci poniamo di fronte a questa nuova sfida che durerà anni" ha aggiunto Renzi. "L'opinione pubblica è scossa e deve sentire l'Italia unita- prosegue - Siamo un Paese forte che ha sconfitto terrorismo interno e stragi di mafia. Vinceremo anche questa sfida".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata