Parigi, Mattarella: Apprensione e dolore per barbari attacchi

Roma, 14 nov. (LaPresse) - "Seguo con crescente apprensione e forte dolore gli sviluppi dei barbari attacchi terroristici ancora in corso a Parigi". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio inviato al capo dello Stato francese Francois Hollande.

"L'orrore che sta sconvolgendo la capitale francese e tutto il Paese - ha aggiunto Mattarella - lascia esterrefatti e sgomenti. A pochi mesi di distanza dalla tragedia del 7 gennaio , il terrorismo ha nuovamente aperto una ferita profonda nel cuore della Francia, della libertà e della democrazia. L'Italia e tutti gli italiani in queste ore buie si stringono con affetto e vicinanza a tutte le famiglie delle vittime, ai numerosi feriti e a tutto l'amico popolo francese, ancora una volta vittima della furia cieca e omicida del terrorismo".

"Sono a Belgrado, in visita di Stato: seguo con apprensione, dall'Ambasciata italiana, le terribili notizie di Parigi. Il mio pensiero in questo momento va ai familiari delle vittime, agli ostaggi, a chi sta intervenendo per mettere fine al terrore nelle strade e allo straordinario esempio dei parigini che aprono le porte a chi è lontano dalla propria abitazione e ha bisogno di un rifugio. Questo dramma non riguarda solo Parigi o la Francia ma tutta l'Europa e tutti coloro che credono nella libertà nei diritti e nella dignità umana". Così il presidente del Senato Pietro Grasso su Facebook commenta gli attentati di Parigi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata