P.a., Saltamartini (Ncd): Vergognoso stop a 'quota 96'

Roma, 4 ago. (LaPresse) - "Lo stop del Governo a 'quota 96' è una vergogna". Lo dichiara, in una nota, la vicepresidente della commissione Bilancio della Camera, Barbara Saltamartini (Ncd). "La burocrazia sorda e cieca vince sulla politica, svilendo e svillaneggiando il ruolo del Parlamento", aggiunge. "Mentre il Governo va in Europa a chiedere crescita e sviluppo affinchè non siano i burocrati e i tecnocrati a decidere le sorti del nostro Paese, in Italia il Governo si fa dettare la linea politica proprio da quei burocrati e tecnocrati", sottolinea.

"Quale credibilità ha il Governo se neanche in casa propria riesce a far valere la sua?", chiosa Saltamartini.

"Così facendo si sta perpetrando un'ingiustizia, causata dalla legge Fornero che, nella sostanza, impedirà per il terzo anno consecutivo, a 4mila giovani insegnanti di entrare nel mondo della scuola: tutto ciò è inaccettabile", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata