P.a., ok commissione a emendamenti governo: stop 'quota 96' e tetto 68 anni

Roma, 4 ago. (LaPresse) - La commissione Affari costituzionali del Senato ha dato il via libera a tre emendamenti presentati dal Governo al decreto legge per la riforma della Pubblica amministrazione. Tra le proposte di modifica che hanno ricevuto il via libera figura lo stop alla cosiddetta 'quota 96': salta, quindi, lo sblocco di circa 4mila pensionamenti nel mondo della scuola.

Tra gli emendamenti approvati anche lo stop al tetto dei 68 anni per i pensionamenti d'ufficio di primari e professori universitari. Cancellato, inoltre, lo stop alle penalizzazioni per chi va in pensione a 62 anni.

Il Governo ha presentato quattro emendamenti al decreto legge sulla riforma della Pubblica amministrazione per sopprimere alcuni punti del provvedimento, tra cui la cosiddetta 'quota 96' per lo sblocco di circa 4mila pensionamenti nella scuola eil tetto dei 68 anni per il pensionamento d'ufficio dei professori universitari e dei medici. Lo ha annunciato la ministra della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, a margine dei lavori della commissione Affari costituzionali del Senato.


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata