P.a., Madia: Inchiesta veloce sui vigili, visite fiscali uguali per tutti

Roma, 4 gen. (LaPresse) - "È capitata una cosa che non doveva succedere e qualcuno dovrà pagarne le conseguenze. Ci vuole un'analisi in tempi rapidissimi sulle responsabilità ma una cosa è chiara: se non finirà con qualche sanzione vuol dire che va cambiata la legge". Così, intervistata da Repubblica, la ministra dell'Istruzione, Marianna Madia, sulla vicenda dei vigili di Roma, l'83% dei quali ha presentato un certificato di malattia la notte di Capodanno. Madia conferma che il governo ha intenzione di passare dalle Asl all'Inps il controllo fiscale sulle assenze per malattia dei dipendenti pubblici, fatto che comporterebbe "risparmi ed efficienze". "In ogni caso", precisa la ministra, le visite fiscali "devono essere uguali per tutti", lavoratori pubblici e privati. E su Jobs act spiega: "E' stato pensato per il lavoro privato. Il che non vuol dire che non andranno studiati e applicati criteri simili anche nella Pa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata