P4, Milanese si autosospende dal Pdl

Roma, 21 set. (LaPresse) - Marco Milanese, deputato del Pdl ed ex consigliere del ministro Giulio Tremonti, si è autosospeso dal Pdl. Lo ha confermato lo stesso avvocato dell'ex ufficiale della guardia di finanza, Bruno Larosa. Alla vigilia del voto in aula alla Camera di domani, quando l'emiciclo dovrà votare sulla richiesta di arresto avanza dalla Procura di Napoli, Milanese ha scritto una lettera al partito ribadendo che "in questo momento è mia precisa volontà che la vicenda giudiziaria che mi vede coinvolto non venga in alcun modo strumentalizzata ed utilizzata a fini di battaglia politica e che possa nuocere all'azione politica del mio partito". Pertanto il deputato, accusato di corruzione, rivelazione di segreto di ufficio e associazione a delinquere, ha rimesso la sua decisione al Pdl "di autosospendermi dal gruppo parlamentare e dal partito in attesa di potervi rientrare a pieno titolo appena sarà acclarata la mia estraneità ai fatti che mi sono stati addebitati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata