P4, Milanese sentito dalla procura di Roma sul caso Adinolfi

Roma, 9 nov. (LaPresse) - E' andato via da poco il deputato del Pdl ed ex consigliere del ministro Tremonti, Marco Milanese. Il politico è stato sentito come persona informata sui fatti dal procuratore aggiunto Alberto Caperna e dal sostituto Laura Condemi nell'ambito dell'inchiesta sulla P4 che riguardano l'ex capo di stato maggiore della Guardia di Finanza, il generale Michele Adinolfi. L'inchiesta oltre ad Adinolfi, vede indagato l'editore e presidente dell'agenzia di stampa Adnkronos, Pippo Marra. Rivelazione di segreto d'ufficio e favoreggiamento, sono i reati contestati. L'indagine era stato trasferita a Roma, per competenza territoriale, dal pg della Cassazione lo scorso 11 agosto, su istanza del difensore del generale, l'avvocato Enzo Musco.

È infatti nella capitale che Adinolfi, secondo l'accusa, avrebbe rivelato a Marra, nel corso di una cena nella foresteria dell'Adnkronos, l'esistenza di accertamenti da parte dell'autorità giudiziaria di Napoli su Luigi Bisignani, che poi sarebbe stato a sua volta informato. L'alto ufficiale delle fiamme gialle ha sempre smentito la circostanza. A raccontare ai magistrati l'episodio delle rivelazioni di Adinolfi fu proprio il deputato del Pdl, il quale riferì di essere stato presente alla cena, aggiungendo che l'incontro avvenne intorno a settembre-ottobre del 2010. Una circostanza sempre negata dall'editore, da Bisignani, e da Adinolfi, secondo il quale la cena ci fu, ma in un periodo non sospetto, a dicembre 2009.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata