Orlando: Riforma giustizia senza accordi sottobanco né tavoli separati

Roma, 6 lug. (LaPresse) - "La nostra linea è rimasta la stessa, chiara dall'inizio. Un accordo alla luce del sole sulle riforme costituzionali e una proposta a tutto il Paese sulla giustizia. I 12 punti sono l'avvio del confronto. I testi on-line sono l'elaborazione collegiale del governo. Ci confronteremo con tutti. Ma non ci sono né tavoli separati, né accordi sotto banco". Lo ha detto, a proposito della riforma della giustizia, il ministro della Giustizia Andrea Orlando in un'intervista 'La Repubblica'. "Se le forze di opposizione, che in alcuni casi abbiamo già incontrato, daranno indicazioni, le accoglieremo - ha poi specificato - solo se le condivideremo, altrimenti manterremo le nostre posizioni di fronte al Paese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata