Open Arms, Ue: Priorità è sbarco. Parti coinvolte cooperino, anche ong

Milano, 20 ago. (LaPresse) - "La Commissione europea ha fatto del suo meglio nelle ultime settimane per risolvere la situazione a bordo della Open arms, e al momento restiamo in contatto con gli Stati membri. Abbiamo lodato la Spagna per aver proposto lo sbarco dei migranti nei suoi porti. Abbiamo esortato tutte le parti coinvolte, comprese le ong, a cooperare per assicurare l'imperativo umanitario che è prioritario e a trovare una soluzione che permette di fornire un punto di sbarco". Così la portavoce della Commissione, Natasha Bertaud, durante il briefing quotidiano, rispondendo a una domanda sulla situazione della Open Arms. "La priorità - ha aggiunto - è che le persone a bordo siano sbarcate il più presto possibile e ricevano le cure di cui hanno bisogno". Poi, "la commissione, d'accordo con la Spagna, è pronta a attivare il processo di ricollocamento sul terreno una volta che lo sbarco avrà avuto luogo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata