Onorevoli sorteggiati, polemica su Grillo: "Sceglierebbe a caso un idraulico?"
Dalla Corte costituzionale a Fi e Fdi, incalzano gli attacchi. Il comico: "In Parlamento sarebbe meglio così"

È polemica sull'idea di Beppe Grillo di scegliere gli onorevoli di Montecitorio e Palazzo Madama tramite sorteggio. Dalla Corte Costituzionale fino a esponenti di Forza Italia e Fratelli d'Italia, partiti in colizione con la Lega, alleato di governo del Movimento 5 stelle.

Dalle pagine del Corriere della Sera il giudice emerito della Corte Costituzionale Sabino Cassese lo critica chiedendogli se per trovare un idraulico si affidi a un sorteggio. Pronta arriva la replica del comico su Facebook: "Queste assemblee di persone sorteggiate a caso sono un movimento che si sta sviluppando in tutto mondo, non capisco quale sia l'esagerazione che abbiamo suscitato in certi parrucconi del nostro sistema informativo. In Ontario, in Canada, nella Columbia britannica lo hanno già fatto". 

"Caro Beppe Grillo, la democrazia non è superata e la politica è una cosa seria", commenta la deputata di Forza Italia Benedetta Fiorini. "Per lui - continua l'onorevole azzurra - i suoi ministri e i suoi parlamentari sono considerati marionette sostituibili e neanche troppo importanti nemmeno per il loro gruppo visto che per lui andrebbero sorteggiati". E Grillo spiega ancora: "Le nuove tecnologie danno la possibilità di fare dei blockchain, eliminano le intermediazioni. Per la politica potrebbe essere questo: si mette un registro di regole al centro, suddiviso e condiviso peer to peer da tutti gli iscritti, gli addetti, e le regole determinano la validità o no del politico che deve fare il programma. Se non segue il programma automaticamente viene escluso, se non raggiunge un punteggio o una situazione chiara viene escluso".

E continua: "Meglio avere persone scelte a caso che in forma limitata e in tempo limitato possano decidere le cose per la propria citta, regione, paese. Non trovo niente di scandaloso ma solo una grande ignoranza di questi istruiti stupidi perché l'istruzione è bellissima ma quando incontri un istruito stupido cominci a farti delle domande anche sul tipo di istruzione che diamo alle persone e che hanno le persone soprattutto della mia età". 

La leader di Fdi Giorgia Meloni non ci trova nulla di nuovo: "Grillo dice di voler eleggere i parlamentari con sorteggio. Perché finora come ha fatto il M5S? Le primarie on line cos'erano se non una lotteria?".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata