Omofobia, Matterella: Lede diritti umani e principio uguaglianza

Milano, 17 mag. (LaPresse) - "Le discriminazioni basate sull'orientamento sessuale costituiscono una violazione del principio di eguaglianza e ledono i diritti umani necessari a un pieno sviluppo della personalità umana che trovano, invece, specifica tutela nella nostra Costituzione e nell'ordinamento internazionale". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata nazionale contro l'omofobia che si celebra oggi. "La ricorrenza del 17 maggio è stata scelta, in ambito internazionale, per promuovere il contrasto alle discriminazioni, la lotta ai pregiudizi e la promozione della conoscenza riguardo a tutti quei fenomeni che, per mezzo dell'omofobia, della transfobia e della bifobia, perpetrano continue violazioni della dignità umana", ha spiegato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata