Omofobia, Conte: "I partiti convergano su una legge"

Nella Giornata internazionale contro l’omofobia arriva l'invito del premier Giuseppe Conte alle forze politiche a "convergere su una legge" contro il fenomento "che punti anche a una robusta azione di formazione culturale", dice il presidente del consiglio. In precedenza erano arrivate le parole del capo dello Stato Sergio Mattarella con la condanna "alle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale, che - sottolinea il presidente della Repubblica - costituiscono una violazione del principio di eguaglianza e ledono i diritti umani necessari a un pieno sviluppo della personalità umana". Secondo l'Arcigay sono 138 gli episodi denunciati in un anno in Italia tra aggressioni, discriminazioni e offese.