Olocausto, Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita
Sopravvissuta ai campi di concentramento, ha ricevuto la carica per il suo impegno nel campo sociale

"Sento dunque su di me l'enorme compito, la grave responsabilità di tentare almeno, pur con tutti i miei limiti, di portare nel Senato della Repubblica delle voci ormai lontane che rischiano di perdersi nell'oblio". A pochi giorni dalle celebrazioni del Giorno della memoria (che si terranno al Quirinale il 25 gennaio prossimo, ndr.), Sergio Mattarella nomina come sua prima senatrice a vita Liliana Segre "per aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale".

SCHEDA: Chi è Liliana Segre, sopravvissuta all'Olocausto e nuova senatrice a vita

Segre, 88 anni, è infatti sfuggita all'Olocausto e porta con sé l'esperienza orribile del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, a cui è sopravvissuta. Un gesto che può solo confermare la sensibilità che il capo dello Stato ha sempre dimostrato nel difendere il 'ricordo' di quando accaduto durante la Shoah, quel "per non dimenticare" su cui ha messo il suo sigillo visitando le Fosse Ardeatine come primo atto da nuovo presidente della Repubblica. Ad annunciarle la nomina lo stesso inquilino del Colle che telefonicamente ha contattato Segre nella sua casa di Milano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata