Ogm, intesa su libertà Stati Ue. Galletti: Verso successo presidenza Italia

Bruxelles (Belgio), 4 dic. (LaPresse) - Unione europea vicina al riconoscimento della libera scelta per Stati membri dell'Ue per quanto riguarda la coltivazione degli organismi geneticamente modificati (Ogm). Le tre istituzioni comunitarie - Commissione, Consiglio e Parlamento - hanno raggiunto in sede di trilogo (la riunione negoziale fra le tre istituzioni), un accordo di principio per il riconoscimento della sovranità e dell'autonomia dei singoli Stati nella coltivazione degli Ogm.

"Questo accordo di principio ci porta molto vicini a un grande traguardo europeo sotto la Presidenza di turno italiana", il commento del ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, al temine del negoziato a cui ha preso parte. "Con questo testo - ha spiegato - ancora soggetto a una riconferma formale da parte del Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper), abbiamo raggiunto un compromesso equo e bilanciato, attento a valorizzare le realtà dei singoli Stati". Si tratta, ha rimarcato, di un risultato che "crea finalmente le condizioni necessarie per garantire la libertà di scelta a livello nazionale sulla coltivazione degli Ogm".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata