Obama: Renzi è ventata d'aria nuova, colpito dal suo 'Yes, we can'

Roma, 28 mar. (LaPresse) - Per il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, il premier Matteo Renzi è "ricco di energia" ed è "una ventata di aria nuova". Ad affermarlo, all'indomani dell'incontro fra i due leader, è il portavoce di Obama, Jay Carney, intervistato su Radio 24 dal conduttore di 'America24' Mario Platero. Quella fra Obama e Renzi "è già una relazione molto buona", ha detto Carney, spiegando che "il presidente è colpito dall'energia del primo ministro, dal suo impegno per portare il cambiamento in Italia e al sistema politico e per la sua fiducia che il cambiamento è possibile". Proseguendo poi con la descrizione dell'atmosfera e dei contenuti dell'incontro, il portavoce ha affermato che Renzi "respinge l'idea che il cambiamento non possa capitare perché ostacolato da forze potenti in Italia e in Europa" e "il presidente Obama è colpito dalla forza e dalla creatività degli italiani e sa che il cambiamento è possibile".

Obama, riferisce il suo portavoce, "è rimasto colpito da come Renzi abbia usato il termine 'yes we can'. Non sarà facile, forse il percorso sarà lento. Ma ce la si può fare". Per il presidente americano "è chiaro", inoltre "il forte impegno" di Renzi "sul fronte del cambiamento anche culturale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata