Nuove intercettazioni processo escort, Berlusconi telefona a Tarantini e Belen

Roma, 5 mar. (LaPresse) - Ancora intercettazioni nel processo escort a Bari. Diverse conversazioni telefoniche di Silvio Berlusconi sono state diffuse oggi, scatenando ancora una volta le polemiche sull'uso delle intercettazioni. Fra le altre, rese note sui siti di 'Repubblica' e 'Corriere della sera' le registrazioni di due telefonate fra l'ex Cavaliere e Gianpaolo Tarantini durante le quali i due parlano di cene da organizzare e ragazze da invitare: "Una giornalista napoletana molto simpatica, molto dolce - dice Berlusconi - e un'altra bambina di 21 anni, brasiliana". Alla serata, spiega Berlusconi, parteciperanno anche il presidente di Medusa Carlo Rossella e il direttore delle fiction di Rai1 Fabrizio Del Noce.

Una delle altre intercettazioni diffuse coinvolge una delle soubrette più amate in Italia: l'argentina Belen Rodriguez. La telefonata fra i due si svolge nel 2009, prima del debutto di Belen in 'Scherzi a parte' su Canale5. Berlusconi le chiede se con il fidanzato Marco Borriello si sia lasciata, se è finito tutto. Lei risponde di sì. Poi si passa a parlare di lavoro e Berlusconi le chiede se le piaccia il programma Mediaset. E lei: "Come fa a non piacermi? E' il miglior programma in assoluto, sono molto stupita e felice". "Puoi immaginare chi è stato...", spiega lui. "Immaginavo, avevo qualche dubbio ma ora ho avuto la conferma", risponde Rodriguez. Berlusconi le racconta anche che prima di scegliere lei per quel programma "avevo tante pressioni da Briatore per mettere la sua" ma "mi sembrava giusto tu fossi donna che aveva avuto più popolarità e occasione importante per segnalarti come persona capace". E conclude: "Se un giorno hai voglia di passare una cena con me sono a tua disposizione, hai un amico e un estimatore che ti vuole bene. Ciao piccola".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata