Nuova Zelanda, Mattarella: Rifiutare violenza, spirale che distrugge civiltà

Roma, 15 mar. (LaPresse) - "Quanto avvenuto in Nuova Zelanda è un segnale di allarme gravissimo. Alcuni forsennati hanno sparato uccidendo persone inermi in alcune moschee". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo all'inaugurazione dell'Anno Accademico 2018/2019 dell'Università Politecnica delle Marche. "Bisogna rifiutare ogni logica di odio e di contrapposizione. Parole violente inducono alla violenza e la violenza ne chiama altra in una spirale distruttiva che può coinvolgere la civiltà", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata