Nuova barzelletta di Berlusconi: Io, Obama, il Papa e un paracadute
L'ex premier chiude l'intervento a 'Domenica Live' con una storiella autoironica

Silvio Berlusconi non rinuncia alla sua vena comica e chiude il suo intervento a 'Domenica Live' con una barzelletta che raccoglie applausi. Barbara d'Urso, prima di salutarlo, gli chiede dei suoi due nipotini che sono in arrivo in autunno, dalle figlie Barbara ed Eleonora. Berlusconi, commosso, si dice un nonno felice e racconta aneddoti sui suoi nipoti.

La barzelletta autoironica raccontata da Berlusconi è questa: "C'è un aereo con a bordo Obama, Putin, Berlusconi, il Papa e un assistente del Papa. L'aereo sta per cadere ma i piloti si accorgono di avere un paracadute in meno, quindi, indossati per primi i paracadute, offrono i rimanenti agli ospiti: il primo lo prende Obama 'perché sono l'uomo più importante d'Occidente', il secondo Putin 'perché sono l'uomo più importante d'Oriente', il terzo Berlusconi 'perché sono il politico più intelligente d'Europa'. A quel punto il Papa offre l'ultimo rimasto al suo assistente: 'Sei più giovane, prendilo'. Ma lui replica: 'Santità non c'è bisogno, ne abbiamo due. Il politico più intelligente d'Europa si è buttato con il mio zainetto'".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata