No a sfiducia Bonafede, Renzi: "Nessuna trattativa con Conte"

Matteo Renzi dopo il voto in Senato con il no alla sfiducie al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, votato anche da Italia Viva, spiega: "Non c'è nessuna trattativa con Conte, non ci interessa avere uno o due sottosegretari, a noi interessano i cantieri", dice l'ex premier che poi sottolinea le aperture fatte dal presidente del Consiglio. "Il voto di oggi ha detto ancora che senza Italia Viva non c'è maggioranza", chiarisce Renzi.