Napolitano: Voto? Bisogna aspettare la fine del mandato
L'ex presidente: "In Italia c'è stato un abuso del ricorso alle elezioni anticipate". Salvini lo accusa: "Traditore"

"Nei Paesi civili alle elezioni si va a scadenza naturale e a noi manca ancora un anno. In Italia c'è stato un abuso del ricorso alle elezioni anticipate". Così l'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano commenta l'ipotesi di un voto anticipato, conversando con i cronisti al Senato. "Bisognerebbe andare a votare o alla scadenza naturale della legislatura, o quando mancano le condizioni per continuare ad andare avanti. Per togliere le fiducia ad un Governo, deve accadere qualcosa. Non si fa certo per il calcolo tattico di qualcuno".

Alle parole dell'ex capo dello Stato replica duramente Salvini, che su Twitter scrive: "Nei Paesi civili chi tradisce il proprio Popolo viene processato, non viene mantenuto a vita".

 

 

E sempre su Twitter arriva anche la critica del deputato M5S Alessandro Di Battista. "In un Paese civile non ci sarebbe il quarto governo, di fatto, non passato per le elezioni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata