Napolitano si commuove: Rapporto Italia Germania punto forza Europa

Torino, 11 dic. (LaPresse) - Un momento di commozione ha coinvolto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano durante il suo intervento al teatro Regio di Torino al vertice Italo-tedesco. "Il rapporto Italia Germania è uno dei principali punti di forza dell'Europa di oggi nel suo complesso" ha detto Napolitano prima di commuoversi. La platea gli ha riservato un caloroso applauso. Del vertice a Torino della durata di due giorni il Capo dello Stato ha detto: "Sono certo che emergeranno idee positive per contrastare un certo affievolimento nei contatti tra le nostre società".

"Sono particolarmente lieto - aveva esordito il presidente - di poter dare l'avvio qui ad un qualificato Forum italo-tedesco di dialogo e confronto ad alto livello, la cui idea è nata da un nostro informale seminario al Quirinale, quasi con l'obbiettivo di rispondere alle preoccupazioni che sorgevano in me, ben più di un anno fa, mentre vedevo profilarsi all'orizzonte una serie di malumori e di difficoltà". "Tali difficoltà - ha precisato - sono apparse principalmente legate alle diverse dinamiche dell'economia italiana e di quella tedesca ed alle diverse impostazioni su cui si è messo via via l'accento a Berlino e a Roma per far fronte alla crisi che ormai da troppi anni pesa sul continente".

"Sono certo che dal confronto di domani - ha poi detto Napolitano - emergeranno anche idee nuove e positive per contrastare un certo affievolimento dei contatti tra le diverse articolazioni delle nostre società - al livello di università, partiti politici, mezzi di informazione - e per mettere anzi a profitto quello che va considerato uno dei principali punti di forza dell'Europa di oggi: cioè proprio il rapporto tra Italia e Germania. Un rapporto nel quale così profondamente l'economia si intreccia e integra con la politica e la politica con la cultura".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata