Napolitano: Nati qui ma non italiani? Follia

Roma, 22 nov. (LaPresse) - "E' una assurdità e una follia che dei bambini nati in Italia non diventino italiani. Non viene riconosciuto loro un diritto fondamentale". Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante l'incontro con la federazione delle chiese evangeliche al Quirinale, in merito alla possibilità che il Parlamento riprenda l'esame della questione della cittadinanza italiana per i bambini nati in Italia da genitori immigrati. Il capo dello Stato ha auspicato che tale iniziativa venga portata a termine perché dovrebbe esserci la consapevolezza della necessità di "acquisire anche nuove energie in una società per molti versi invecchiata se non sclerotizzata".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata