Napolitano lancia Expo 2015: Paese non si piega. Letta: Evento vince se è simbolo unità Italia

Monza e Brianza, 7 lug. (LaPresse) - Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, partecipa stasera alla presentazione di 'Verso Expo 2015: Nutrire il Pianeta, Energia per la vita', alle 18 presso la Villa Reale di Monza. La manifestazioneha visto un contributo video di Josè Manuel Barroso, presidente della Commissione europea. Interventi di Giuseppe Sala, commissario unico per Expo Milano 2015, di Diana Bracco, presidente di Expo 2015, di Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea, di Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia, e di Enrico Letta, presidente del Consiglio.

"Il Paese non si piega. Decisiva la stabilità politica". E' su questo tema uno dei passaggi chiave del discorso del Capo di Stato Giorgio Napolitano all'evento di stasera a Monza per Expo 2015, incontro di avvicinamento al momento dell'apertura della esposizione universale, fra due anni. Nel discorso di Napolitano, anticipato dal 'Corriere della Sera', si parla della necessità di una idea di futuro, in modo da poter ripetere "a noi stessi e al mondo" che non ci siamo piegati e "non ci pieghiamo" alle difficoltà. L'accento dell'intervento del Presidente della Repubblica, a quanto riferisce il 'Corriere della Sera', sarà su tre parole chiave: "fiducia, impegno nazionale e unitario, stabilità politica e istituzionale".

"L'Expo vince se sarà il simbolo dell'unità naioznale", ha detto il premier Enrico Letta, sottolineando che la manifestazione riuscirà "se sarà l'evento di tutti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata