Napolitano: Incarico governo a Bersani ma serve una maggioranza certa

Roma, 22 mar. (LaPresse) - "Sono giunto alla conclusione che il destinatario dell'incarico, nei termini che dirò, vada individuato nel capo della coalizione di centrosinistra, nella persona dell'onorevole Bersani". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dopo aver ricevuto il segretario nazionale del Pd, Pier Luigi Bersani, al Quirinale. "Tale coalizione - ha aggiunto Napolitano - avendo ottenuto, sia pure grazie a un margine di vantaggio assai ristretto sulla coalizione di centrodestra, la maggioranza assoluta dei seggi alla Camera e una posizione di maggioranza relativa al Senato, è obiettivamente in condizioni più favorevoli per la ricerca di una pur difficile soluzione al problema del governo, attraverso tutti gli opportuni contatti con le altre forze politiche rappresentate in parlamento". Bersani "mi riferirà appena possibile sull'esito" aggiunge Napolitano.

"Dalle consultazioni che ho condotto con tutte le forze politiche nei giorni scorsi ho tratto il senso di una grande condivisione - ha spiegato il Capo dello Stato - non si può ignorare la vastità e l'acutezza del malessere sociale che si è dimostrato nel voto insieme all'asprezza delle polemica nei confronti del sistema dei partiti". "Importanti forze politiche hanno espresso volontà di cambiamento attraverso le riforme ma non tocca a me vagliare piattaforme programmatiche" aggiunge Napolitano. C'è però "una difficoltà a procedere" sulla strada di un governo di grande coalizione Pd-Pdl. Napolitano ha sottolineato che in questo senso ci sono state "difficoltà a procedere rilevanti alla luce contrapposizioni che si erano attenuate nel corso del 2012, ma che sono riesplose con la rottura di fine anno". "Insisto - aggiunge però - sulla necessità di larghe intese a complemento di formazione del governo che potrebbe concludersi anche in ambiti più ristretti". Di certo "serve un governo nella pienezza dei poteri".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata