Napolitano: Dovere politico e morale concentrarsi su emergenza lavoro

Roma, 30 apr. (LaPresse) - Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della Festa del Lavoro, ha inviato al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, al Presidente della Federazione Maestri del Lavoro d'Italia, ai Segretari Generali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, e a quanti celebrano la ricorrenza il seguente messaggio:"Il Primo Maggio non è solo la festa dei lavoratori, ma anche, e più che mai, il giorno dell'impegno per il lavoro. E' il giorno in cui dobbiamo mettere decisamente al centro dell'attenzione il lavoro, fondamento della nostra Repubblica. Proprio al lavoro sono dedicate le Stelle al Merito che vengono consegnate in tutta Italia ai nuovi Maestri e alla memoria"."Purtroppo, oggi- prosegue - c'è da pensare anche al lavoro che non c'è, al lavoro cercato inutilmente, al lavoro a rischio e precario. Abbiamo il dovere politico e morale di concentrarci su questi problemi.Sta esplodendo in Europa e anche su più vasta scala la questione della disoccupazione giovanile, di una generazione senza lavoro. E' questa la nuova grande questione sociale del nostro tempo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata