Napolitano: Da polizia eccezionali risultati nella lotta alla mafia

Roma, 16 mag. (LaPresse) - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione del 161esimo anniversario della fondazione, ha rivolto un "affettuoso saluto alle donne e agli uomini della polizia di Stato, esprimendo loro la gratitudine di tutto il Paese per l'encomiabile impegno che giornalmente pongono nel garantire il rispetto della legge e la sicurezza dei cittadini. In questa solenne ricorrenza, desidero rinnovare l'omaggio alla memoria del prefetto Antonio Manganelli, capo della polizia e direttore generale della pubblica sicurezza, cui è stata conferita la Medaglia d'oro al Valor civile per l'alto esempio che egli ha dato di straordinaria dedizione al servizio dello Stato democratico". Lo si apprende da una nota del Quirinale.

"Grazie anche alla sua sempre vigile azione di direzione e di coordinamento - ha affermato ancora Napolitano - la polizia di Stato si è confermata protagonista attiva e altamente professionale del Sistema sicurezza, in armonica collaborazione con la magistratura, le autorità di Pubblica sicurezza, le altre forze di polizia, le istituzioni locali. Anche quest'anno, il grande lavoro svolto, con tecniche investigative sempre più sofisticate e sviluppando la collaborazione internazionale, ha consentito alla polizia di Stato di conseguire eccezionali risultati nella lotta alla mafia, alla criminalità organizzata e alla delinquenza comune, assicurando alla giustizia individui fra i più pericolosi ricercati da anni e offrendo alla collettività la restituzione di ingenti patrimoni di illecita provenienza".

"Sul fronte dell'ordine pubblico, anche in circostanze difficili - si legge ancora nella nota - la polizia di Stato ha continuato a garantire a tutti, con grande abnegazione ed equilibrio, l'esercizio delle libertà e dei diritti dei cittadini, insieme con la necessaria sicurezza contro ogni violenza e prevaricazione. Nè minore impegno è stato dedicato all'azione quotidiana di controllo del territorio, nella quale un peculiare contributo viene dato dalle specialità della Polizia di Stato, riconosciuto quest'anno con una ulteriore Medaglia d'oro al Merito civile alla Bandiera per le attività di 'polizia ferroviaria'. Nel rendere omaggio a coloro che hanno portato all'estremo sacrificio della vita l'attaccamento al dovere e l'alto spirito di servizio, rinnovo ai familiari la solidale vicinanza dell'intera nazione. A tutti gli operatori e alla grande famiglia dell'amministrazione della Pubblica sicurezza esprimo il mio apprezzamento e gli auguri più cordiali. Viva la polizia di Stato, viva l'Italia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata