Napolitano: Crisi estere manifestazioni acute di fragilità

Rimini, 24 ago. (LaPresse) - "Le drammatiche vicende irachene e siriane, le angosciose condizioni in cui versa la striscia di Gaza per effetto del conflitto tra Hamas e Israele, la situazione estremamente critica della Libia, gli scontri armati in Ucraina e le tensioni nei rapporti con la Russia, i focolai di contrapposizione che si moltiplicano ovunque nel mondo e la connessa tragedia delle migrazioni di massa sono le manifestazioni più dolorose e acute della complessità e della fragilità del quadro internazionale". E' un passaggio del messaggio inviato al Meeting di Rimini dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata