Napolitano contro il voto anticipato: In tutte le democrazie si va a scadenza naturale
Per il presidente emerito l'intesa a quattro sulla legge elettorale è stata fatta solo "calcolando le proprie convenienze"

"E' semplicemente paradossale discutere se possa sprigionare incertezza politica attorno all'Italia, di più l'andare a elezioni anticipate in autunno o all'inizio del prossimo anno". Lo ha detto il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano durante un convegno sull'Europa a Palazzo Giustiniani. - "In tutti i paesi democratici europei si vota alla scadenza naturale delle legislature: fare diversamente significa dare il massimo contributo negativo al consolidamento della credibilità politico-istituzionale del paese".  

"Vedremo i risultati di questa grande intesa di 4 leader di partito che agiscono solo calcolando le proprie convenienze..." ha aggiunto Napolitano che ha attaccato:  "E' semplicemente abnorme che il giuoco e il patto extra-costituzionale sulla data del voto sia quasi diventato un corollario dell'accordo tra partiti sulla nuova legge elettorale". "Siamo di nuovo alle prese con il tema dell'instabilità di governo, e ciò è aggravato, sul piano dell'immagine e dei rapporti politici, dal prospettare, senza neppure offrirne motivazioni appena sostenibili, ipotesi di date per elezioni anticipate, e, in conseguenza, per scadenze di governo e parlamentari come la presentazione del bilancio dello Stato per il 2018".

"Il primo elemento d'incertezza da rimuovere è questo, ancora nel momento attuale. Lo spettro dell'instabilità governativa è riaffiorato pochissimo dopo l'insediamento e il positivo avvio del nuovo governo Gentiloni: è da febbraio che hanno cominciato a inseguirsi voci e pressioni per elezioni anticipate 'al più presto', e allora il rischio di una ingiustificata e irragionevole precipitazione è stato evitato dal consolidarsi del consenso, in Europa e in Italia, attorno al governo Gentiloni, e dal fermo richiamo del Presidente della Repubblica all'interesse generale e a una corretta prassi costituzionale" ha sottolineato Napolitano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata