Napolitano: Chi è contro missioni internazionali puerilmente miope

Roma, 22 dic. (LaPresse) - "Siamo in Afghanistan perché non vogliamo scappare dal mondo, ma quando si vedono posizioni politiche che suggeriscono 'stiamocene a casa', è una posizione puerilmente miope ma facilmente sfruttabile dal punto di vista demagogico. Noi siamo in questo mondo dove si trasmettono sfide e minacce, da cui non si può evadere e in cui dobbiamo fare nostra parte". Lo ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano intervenendo al Coi per gli auguri di Natale ai contingenti militari impegnati nelle missioni internazionali.

La missione militare dell'Italia in Afghanistan è stata "una partita molto dura per tutti" ma sarà in futuro "un capitolo importante per la nostra politica estera" ha continuato Napolitano. In collegamento con Herat, dove si trova anche il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il capo dello Stato sottolinea come "non è facile e non sarà facile tirare le somme" di questa missione "ma siamo sicuri che il popolo afghano saprà riconoscere i risultati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata