Napoli, tutto pronto a Ponticelli per l'arrivo di Mattarella alla presentazione di 'Tutti a scuola'

Di Donatella Di Nitto

Roma, 27 set. (LaPresse) - Tutto pronto a Ponticelli, quartiere nella periferia orientale di Napoli, per il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Domani infatti alle 11 il capo dello Stato inaugurerà l'anno scolastico all'istituto professionale Davide Sannino di Ponticelli, con la ministra dell'Istruzione Stefania Giannini. Una scuola, quella di Ponticelli, che ospita circa 700 alunni contesa dalla criminalità, una scuola dove ogni banco vuoto è una sconfitta dello Stato.

L'evento, oltre alla location, acquista quest'anno una importanza ulteriore anche perché è la prima volta che un capo dello Stato esce dal Quirinale per questa occasione. I predecessori di Mattarella hanno infatti sempre celebrato l'evento al Colle, con eccezione di Carlo Azeglio Ciampi, che il 20 settembre del 2005 decise di far svolgere l'evento al Vittoriano a Roma.

Domani parteciperanno circa 2.000 alunni, provenienti dalle scuole di tutta Italia, selezionati in base ai progetti e ai percorsi didattici realizzati con i loro insegnanti sui temi dell'intercultura, dell'integrazione, dell'educazione alla legalità, della partecipazione alla vita scolastica. Sul palco, ad animare la cerimonia, gli studenti che si sono distinti nelle competizioni olimpiche, nello sport, nella musica, nell'impegno nel sociale o per la propria storia di immigrazione e integrazione. Nel corso della mattinata, inoltre, sono previsti dei collegamenti via webcam con 9 scuole italiane che fanno un avanzato uso delle tecnologie nella didattica.

Mattarella dopo Ponticelli si recherà al Maschio Angioino per deporre una corona d'alloro alla lapide commemorativa delle vittime delle Quattro Giornate di Napoli nel 72° anniversario. In agenda anche la partecipazione alla proiezione nel pomeriggio al Teatro San Carlo del documentario 'Il senso del Mattino', un cortometraggio in onore del quotidiano partenopeo.

Il capo dello Stato è a Napoli già da ieri e ha soggiornato nella residenza di Villa Rosebery. Proprio ieri Mattarella, ha visitato Nicola Barbato, il poliziotto ferito da alcuni malviventi la sera di giovedì nel quartiere Fuorigrotta. Oggi, accompagnato dalla figlia Laura invece, l'inquilino del Quirinale ha partecipato alla messa delle 10,10 alla chiesa di S. Maria del Parto, nel quartiere Mergellina. Dopo la celebrazione domenicale Mattarella si è concesso una passeggiata sul lungomare di Mergellina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata