Mose, Toninelli: Paralisi concessionario, inadempienza pericolosa

Roma, 11 set. (LaPresse) - "Il provveditore riferisce che sebbene in precedenza l'ultimazione dell'opera è stata via via differita a causa del ritardo e della rimodulazione nell'assegnazione dei finanziamenti, oggi si assiste ad una sorta di paralisi da parte del soggetto tecnico operativo incaricato di realizzare l'opera per conto dello Stato (concessionario Consorzio Venezia Nuova). Inadempienza ingiustificata e pericolosa rispetto ad un'opera marittima, che rischia di aggravare le condizioni di manutenzione". Così il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli, davanti alla Commissione Ambiente Territorio e Lavori pubblici della Camera, per il prosieguo delle linee programmatiche.

"I cantieri sono praticamente inoperosi dalla fine del 2017 e nei primi tre mesi del corrente anno risultano spesi circa 12 milioni di euro in totale", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata