Morra: Inquietanti le ombre di mafia su Siri, bene richiesta dimissioni

Milano, 18 apr. (LaPresse) - "Le ipotesi di indagini che coinvolgono il sottosegretario Siri, se confermate, sono inquietanti e gravi. Il presunto legame con Vito Nicastri è un'ombra pesante perché Nicastri, agli arresti domiciliari, è l'imprenditore che risulta aver coperto e finanziato la latitanza di Matteo Messina Denaro. È lapalissiano questo filo che lega mafia e palazzi e ribadisco che, se accertato, risulterebbe di una gravità senza precedenti. Proprio ieri la commissione ha trasmesso il nuovo codice di autoregolamentazione, ed a mio avviso è doveroso che la politica si ponga la questione morale anticipando codici o leggi. La richiesta di dimissioni avanzata da Luigi Di Maio mi trova pienamente concorde. Ora è il momento di lasciar lavorare serenamente la magistratura che deve sentire la vicinanza e il sostengo di tutte le istituzioni e delle forze politiche". Lo dichiara in una nota Nicola Morra, senatore del M5S e presidente della commissione parlamentare Antimafia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata