Monti si oppone a supercommissario Ue sui bilanci

Bruxelles (Belgio), 19 ott. (LaPresse) - "Il presidente Barroso ha chiarito già come il commissario che è vicepresidente degli Affari Economici e Monetari abbia dei poteri speciali per la presa delle decisioni all'interno della Commmissione, che superano quelli spesso mitizzati del commissario alla Concorrenza". Lo ha detto Mario Monti lasciando il palazzo del Consiglio di Bruxelles a tarda notte, in merito alla querelle scoppiata ieri fra Angela Merkel e Francois Hollande, in seguito alla proposta di un supercommissario europeo lanciata dal ministro all'Economia Wolfgang Schaeuble. Barroso, spiega ancora Monti, ha sottolineato anche che "se in passato non sono state prese decisioni non è stato per la debolezza della Commissione, ma perché queste decisioni in questa materia sono poi soggetta all'approvazione del Consiglio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata