Monti: Possiamo trovare risorse per fondo globale anti-Aids

Roma, 15 dic. (LaPResse) - L'Italia tornerà a finanziare il fondo globale contro l'Aids. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Mario Monti, in una lettera inviata alla Lila (Lega italiana per la lotta all'Aids) e all'osservatorio italiano per l'azione globale contro l'Aids, spiegando che "tale contributo potrebbe effettuarsi a valere sullo stanziamento aggiuntivo di 295 milioni all'anno che la legge di stabilità (art.8), attualmente all'approvazione parlamentare, assegna al finanziamento dei fondi multilaterali di sviluppo". A darne notizia sono le due organizzazioni, che ricordano "che l'Italia ha da tempo sospeso i versamenti al fondo globale: non ha versato le quote promesse per gli anni 2009 e 2010, per un totale di 260 milioni di euro, e ha poi evitato di prendere un impegno finanziario per il futuro. Unico fra tutti i Paesi del G8".

Osservatorio Aids e Lila hanno rivolto appelli e inviato lettere alle istituzioni sin dal 2009. L'ultima lettera pubblica è stata scritta al ministro per la Cooperazione Andrea Riccardi lo scorso ottobre, in occasione del Forum sulla Cooperazione internazionale che si è tenuto a Milano. Contestualmente è stata inviata una missiva al presidente Monti. "Auspicando che questa comunicazione rappresenti una vera svolta e che venga sostenuta nei prossimi lavori parlamentari", le due organizzazioni "ringraziano il presidente Mario Monti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata