Monti: Per tornare a crescere serve ogni energia da parte del Paese

Rubbiano di Solignano (Parma), 8 ott. (LaPresse) - "Abbiamo bisogno di mobilitare proprio tutte le energie di cui il Paese dispone per ricominciare a crescere, nessuna esclusa". Lo ha detto il premier Mario Monti, intervenendo all'inaugurazione di uno stabilimento della Barilla a Rubbiano di Solignano, in provincia di Parma, spiegando che l'agenda digitale ha proprio "l'obiettivo ambizioso di mettere l'innovazione al centro della nostra politica di crescita".

"Di responsabilità sociale qui ne ho vista molta anche se, quasi per pudore, non è stata mai nominata. E' meglio praticarla e non proclamarla che proclamarla e non praticarla" aggiunge Monti che ribadisce come per affrontare le difficoltà "è la coesione la parola chiave. Non mi riferisco al Governo, per il quale, data la sua composizione, è abbastanza facile essere più coeso di altri governi del passato. Ma mi riferisco al mondo politico, tanto bistrattato, che sta dando una prova di coesione che vorrei i cittadini non sottovalutassero". Il Governo è stato costretto ad alcune "brutalità" sugli italiani per invertire la rotta dei conti pubblici ha infine ammesso il premier, spiegando però che "stiamo reggendo questa prova pur amara" di fronte al resto d'Europa "che ci sta guardando" e che il Paese "sta cambiando per il meglio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata