Monti: Merkel non vuole il Pd. Poi la smentita della cancelliera

Torino, 20 feb. (LaPresse) - Il cancelliere tedesco Angela Merkel "non commenta ora le elezioni italiane e non lo ha neanche fatto in passato". Così il portavoce della Merkel, Steffen Seibert, rispondendo su Twitter a chi gli chiedeva conferma delle affermazioni del premier Mario Monti. Ospite di 'Adnkronos confronti', Monti aveva detto che la Merkel teme l'affermarsi di partiti di sinistra in un anno elettorale e che a suo parere il cancelliere non ha alcuna voglia di vedere arrivare il Pd al governo.

"Spetta agli italiani scegliere il proprio governo, e non ho intenzione di mescolarmi a raccomandazioni o congetture. Germania e Italia sono amici e partner, abbiamo lavorato bene con qualsiasi governo italiano. Sappiamo tutti che ci sono le sfide più importanti, la crisi economica e la disoccupazione giovanile in alcuni stati, le riforme che l'Italia ha assunto negli ultimi mesi sono sulla strada giusta, che hanno riportato la fiducia del mondo negli italiani" aveva detto in mattinata la Merkel in un'intervista alla 'Straubinger Tagblatt', sull'esito del voto italiano.

"Non sta né in cielo, né in terra che una eventuale collaborazione tra Scelta Civica e Pd, abbia bisogno di una benedizione della Merkel" ha anche commentato Monti intervistato a 'Ottoemezzo' su La7 rispondendo anche a Silvio Berlusconi, che ha parlato di accordo Pd-Monti benedetto dalla cancelliera tedesca. "Sono indignato con Berlusconi che parla di accordi con il Pd" aggiunge Monti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata