Mittal, Conte: "Non accetteremo compromessi al ribasso, lavoro e salute sullo stesso piano"

Il premier: "Siamo pronti anche a un coinvolgimento pubblico"

"Ho concordato, nell'incontro dello scorso venerdì con i proprietari di ArcelorMittal, di pervenire all'elaborazione di un nuovo piano industriale, aperto a nuove soluzione tecnologiche, e, ovviamente, che punti ancora di più a un efficace risanamento ambientale. Laddove si dovesse confermare l'impegno di Mittal, noi siamo anche pronti a un coinvolgimento pubblico". Lo ha dichiarato il premier, Giuseppe Conte, nel corso del suo intervento all'assemblea della Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica, che si è tenuto presso lo stabilimento FCA di Melfi, in provincia di Potenza, in relazione alla questione dell'ex Ilva. "Noi non accetteremo alcuna soluzione a ribasso, ma vogliamo evitare che venga compromessa la continuità produttiva degli impianti, salvaguardando al massimo il livello occupazionale e, in particolare, anche tutelando quanto più possibile la salute, l'ambiente e la sicurezza sul lavoro", ha aggiunto Conte.