Milleproroghe, il decreto al Colle per la firma di Mattarella

Rimane nel testo il ruolo dell’Anas, che in caso di revoca delle concessioni assumerebbe la gestione temporanea delle tratte. Ridotte da 23 a 7 miliardi le stime della penale da pagare ad Autostrade

Il decreto Milleproroghe è arrivato al Colle per la firma del presidente Mattarella. Nella bozza del testo rimane il ruolo dell’Anas che in caso di revoca delle concessioni assumerebbe la gestione temporanea delle tratte. Ridotte da 23 a 7 miliardi le stime della penale da pagare ad Autostrade. Maggioranza divisa sulla revoca, chiesta con forza dal M5s e su cui frena invece Italia Viva. La decisione dovrebbe arrivare a breve. "Siamo in dirittura finale", ha spiegato il premier Conte nella conferenza stampa di fine anno. Il decreto stabilisce inoltre il rinvio dell'entrata in vigore della Rc auto familiare, slitta anche il pagamento dei canoni per gli stabilimenti balneari