Milleproroghe, la Camera vota la fiducia con 329 sì

La decisione, la prima del governo gialloverde, si è resa necessaria dopo l'ostruzionismo delle opposizioni

Con 329 voti favorevoli, 220 contrari e 4 astenuti la Camera approva la questione di fiducia posta dal governo sul decreto milleproroghe. La decisione, la prima del governo gialloverde, si è resa necessaria dopo che l'ostruzionismo delle opposizioni alla Camera, già dalla discussione generale, rischiava di far slittare i tempi di approvazione del decreto.

La decisione ha scatenato le ire della minoranza, come era facile prevedere dopo che i toni dello scontro con la maggioranza avevano già ampiamente superato i 'livelli di guardia' su temi caldissimi, come i vaccini e lo stralcio delle risorse (1,6 miliardi) al bando periferie, eredità del precedente governo. Per Pd, Forza Italia è Fratelli d'Italia la fiducia sul Milleproroghe è illegittima, perché autorizzata dal Cdm dello scorso 24 luglio, cioè un giorno prima che il decreto fosse pubblicato in Gazzetta ufficiale. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata