Milano, Vendola: Pisapia non sia arbitro primarie ma scenda in campo

Roma, 10 dic. (LaPresse) - "Io penso che Giuliano Pisapia oggi è un attore importante anche e soprattutto a Milano. E se a Milano nelle primarie si configurasse una contesa tra il rappresentante di Renzi vale a dire del partito della nazione e un rappresentante che sia in qualche modo continuatore dei laboratori di Pisapia, allora la partita potrebbe farsi interessante se Pisapia non facesse l'arbitro ma scendesse in campo così come noi abbiamo fatto con lui". Così Nichi Vendola a margine della direzione nazionale di Sel, commentando l'appello dei sindaci. "Attualmente Sel sostiene un candidato all'interno delle primarie: vedremo quando i nodi del Pd si scioglieranno quali saranno i candidati reali e valuteremo", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata