Milano, uccise moglie con 29 coltellate: confermati 18 anni in appello
Confermati in appello 18 anni di carcere per Luigi Messina, il 53enne che nel gennaio 2017 a Milano uccise la moglie Rosanna Belvisi con 29 coltellate. In aula c'era anche la figlia, Valentina, che ha sempre chiesto giustizia per la mamma: "È andata come speravamo, ma 18 anni sono pochi. Ho incontrato mio padre, mi ha detto che si è pentito ma spero che non esca prima", ha detto la ragazza dopo la sentenza.