Milano, Pisapia: Non accetto dimissioni assessore Benelli

Milano, 17 gen. (LaPresse) - Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha deciso di non accettare le dimissioni dell'assessore alla Citta Metropolitana e alla Casa Daniela Benelli. L'assessore, che in precedenza era stata eletta consigliere regionale, ha deciso di rimettere le sue deleghe nelle mani del sindaco dopo la bufera che si era scatenata attorno al suo nome perché, insieme ad altri 53 ex colleghi consiglieri regionali, aveva fatto ricorso contro il taglio del 10% dei vitalizi. Benelli ha anche rinunciato al ricorso. "Ho apprezzato che l'assessore Benelli abbia voluto rimettere le sue deleghe - ha detto Pisapia - ma, siccome abbiamo due sfide importanti che riguardano soprattutto il suo assessorato alla Città Metropolitana e alla Casa, ha fatto un ottimo lavoro in questi campi, posso dire che non accetterò le sue dimissioni ma le chiederò di continuare il suo lavoro con quella forza e con quell'energia che può dare una svolta ai temi fondamentali che riguardano il futuro della nostra collettività, cioè rendere più dignitosa e vivibile la situazione delle case popolari e, soprattutto, guardare alla Città Metropolitana che può essere una nuova istituzione che rilancia l'economia nel nostro Paese, il valore della nostra comunità e che può rendere Milano sempre più internazionale". "Non posso privarmi di una persona che ha fatto un lavoro fondamentale su due obiettivi così rilevanti - ha concluso il sindaco - per cui le chiederò di tornare sui suoi passi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata