Milano, Bersani in procura per diffamazione finanziere Serra

Milano, 22 lug. (LaPresse) - Questa mattina l'ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani è stato convocato in Procura a Milano dal pm Luigi Orsi, che lo ha interrogato in seguito alla chiusura di un'indagine per diffamazione, nata dalla querela di Davide Serra, fondatore di Algebris, sostenitore di Matteo Renzi alle primarie del Pd. Lo scorso ottobre Serra aveva querelato Bersani per le parole usate dopo una cena milanese di fund raising per il sindaco di Firenze. In quell'occasione Bersani lo avrebbe definito un "bandito". Oggi invece, davanti al pm, l'ex segretario del Pd avrebbe spiegato che si trattava di considerazioni generali e non di una critica diretta a Serra, che non conosceva personalmente. Da quanto si e' saputo, l'ex segretario del Pd avrebbe spiegato anche che le sue parole erano state pronunciate all'interno di un diritto di critica politica. Inoltre, il suo legale Gianluigi Luongo, in merito alla vicenda, ha depositato una corposa memoria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata