Milano, 27 ore di consiglio comunale su Sea e Serravalle

Milano, 15 nov. (LaPresse) - Dopo 27 ore di discussione in consiglio comunale è stata approvata la delibera per la cessione delle quote detenute da Paazzo Merino di Serravalle (18,6%) e di un pacchetto peri al 20% di Sea per una base d'asta di 380 milioni di euro. La vendita avverrà grazie ad un bando che rimarrà aperto da domani fino al 16 dicembre. Hanno votato a favore i partiti della maggioranza, con l'eccezione del radicale Marco Cappato, che si è astenuto. Non hanno preso parte al voto Pdl e Lega e Movimento 5 stelle.

"Dopo 27 ore di maratona notturna e diurna voglio ringraziare tutto il personale del comune di Milano che ci ha permesso di continuare a lavorare e voglio anche ringraziare tutti i consiglieri sia di maggioranza che di opposizione", ha commentato il sindaco di Milano Giuliano Pisapia concludendo la seduta fiume del consiglio comunale. "Ci sono stati momenti difficili - ammette Pisapia che non si è mai allontanato dall'aula consiliare per tutta la durata della seduta - ma riconosco che li abbiamo superati e le ultime ore di lavoro sono state proficue". All'uscita dal consiglio, il sindaco si è detto "molto fiducioso perchè è stata approvata una buona risoluzione".

E ha tenuto a sottolineare che il presidente Basilio Rizzo, molto contestato dalla minoranza, "ha gestito benissimo l'aula, al di là delle polemiche e del confronto politico aspro" che ha contraddistinto la seduta. Quanto all'idea del centrodestra di ricorrere al Tar perchè il regolamento del consiglio comunale non sarebbe stati rispettato, Pisapia si augura che "non si debba ricorrere sempre alla magistratura" per ribaltare una sconfitta subita sul piano politico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata