Migranti, sindaco Pd chiude strada contro arrivi: No razzisti
La decisione è del primo cittadino di Vitulano, in provincia di Benevento. Salvini: Ha fatto bene

Raffaele Scarinzi, primo cittadino PD di Vitulano, ha emesso un’ordinanza per bloccare l’unica strada di accesso a un agriturismo che ospita migranti e profughi.  Non siamo razzisti e non siamo un comune che si oppone ai migranti". Lo dice a Sky Raffaele Scarinzi , dopo le polemiche scaturite dalla sua decisione di chiudere la strada.  Nella cittadina di circa 3mila abitanti è gia presente uno Sprar. Proprio per questo motivo il primo cittadino si è opposto alla decisione perché i comuni che già ospitano un Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati non possono ospitare altri migranti. Il blocco stradale è stato poi rimosso e successivamente il prefetto ha disposto la chiusura della struttura dove sarebbero dovuti essere ospitati i migranti che, a questo punto, saranno ospitati da un altro centro di accoglienza del beneventano.

SALVINI: HA FATTO BENE. Pronta la solidarietà anche della parte politica avversa, la Lega Nord. "Il sindaco di Vitulano (Benevento) ha chiuso una via comunale, facendo scaricare una massa di terra per bloccare la strada, per evitare l'arrivo di nuovi immigrati previsto dalla prefettura. Per qualche buonista ha sbagliato, per me ha fatto bene! P.s. Il sindaco è del PD: razzista, populista e leghista anche lui..??". Così su facebook il leader della Lega Nord, Matteo Salvini.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata