Migranti, Scotto (Sel): Salvini e Grillo generano paura per avere voti

Roma, 21 ott. (LaPresse) - "Mentre continua il lavoro di salvataggio di migliaia di profughi da parte dell'operazione Mare Nostrum, sulla pelle dei migranti si sta giocando una partita a tre tra chi è più razzista e xenofobo". Lo afferma il capogruppo di Sel a Montecitorio, Arturo Scotto. "Salvini, Gasparri e Grillo - attacca Scotto - sono la faccia della stessa medaglia: quella del razzismo e di chi agita l'immigrazione solo ed esclusivamente a fini elettorali. Soffiare sul fuoco della paura, ignorando quanto detto più volte dalle autorità sanitarie in merito al rischio Ebola, è solo un modo per raccattare in maniera becera voti e consenso e contribuisce ad accrescere inutile allarmismo e psicosi".

Secondo il capogruppo di Sel infatti "l'unico modo per far tacere questi rigurgiti che ci riportano al passato sarebbe quello di approvare al più presto anche nel nostro paese una seria legge sull'asilo e concedere la cittadinanza ai nati in Italia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata